Medaglioni di maiale con speck e scalogni caramellati

4 filetti di maiale alti 4 cm circa
4 fette di speck
8 foglie di salvia più piccole foglioline per il decoro
12 scalogni
1 cucchiaio di zucchero di canna
6 cucchiai di aceto di vino bianco o aceto di mele
1/2 bicchiere vino bianco secco
30 gr burro
1 mestolo di brodo vegetale
sale e pepe

Scaldate in una padella il burro, unite gli scalogni spelati, rosolateli per 2-3 minuti a fiamma media. Sfumate con 1/2 bicchiere scarso di vino bianco e continuate la cottura per 10 minuti aggiungendo poco brodo man mano che il fondo si asciugherà. Sfumate con l'aceto, fate evaporare, aggiungete lo zucchero e fate leggermente caramellare. Spegnete e tenete in caldo.
Avvolgete i filetti di maiale con una fetta di speck in senso orizzontale. Aggiungete due foglie di salvia lungo il bordo e legate con uno spago.
Accendete il forno e riscaldare a 180°.
Intanto scaldate una padella antiaderente con un pizzico di sale, poi disponete i filetti e rosolateli da entrambi i lati per 2 minuti per parte, non di più.
Trasferite i filetti sulla placca foderata con carta forno e cuocere a 180°C per circa 10 minuti. Ponete i filetti su piatti caldi, disponeteci anche gli scalogni irrorando con la loro salsa. Decorate con qualche piccola fogliolina di salvia e servite subito.

Curiosità

Fate attenzione a non cuocere troppo i medaglioni sulla piastra, altrimenti la carne risulterebbe troppo asciutta una volta tolta dal forno.
Ricordo di una piacevolissima cena in casa, improvvisata e gustata direttamente in cucina...

Condividi